martedì 10 novembre 2015

La pubblicità online influenza gli acquisti

Il 40% degli acquisti è influenzato dalla pubblicità online.

L'ultimo Luxury Customer Journey di Havas ha analizzato il percorso d'acquisto nel
mondo della moda e dei beni di lusso con un'indagine in 8 mercati, oltre 6.400 interviste e 25 brand rilevati.

É emerso che l'e-commerce conta solo il 16% degli acquirenti, anche se comprare online è percepito come più comodo e conveniente. Il punto di vendita fisico è ancora il canale più rassicurante, a conferma che vedere e magari provare un abito resta essenziale nella shopping experience.

Però lo studio rileva anche che oltre il 40% delle vendite tradizionali sono fortemente
influenzate da contenuti digitali, a partire dall'advertising online. L'appeal della pubblicità online sta crescendo e perciò i grandi marchi si stanno adeguando.

Si vedano le performance digitali in aumento dei principali 30 brand del lusso, stilate dall'indagine di Exane Bnp Paribas con ContactLab, la Digital Competitive Map -Citius, Altius, Fortius: Ralph Lauren, Loro Piana e Givenchy sono i brand che hanno fatto i maggiori progressi. Con Burberry che mantiene il suo primato. Seguito da Armani, Cucinelli e Ralph Lauren. Abili nel coinvolgere i consumatori anche Cartier, Tiffany, Balenciaga e Tod's.